LETTERA AI GENITORI DEL COORDINATORE DI ISTITUTO GIULIANO ROMOLI

Cari genitori,
con nostro rammarico, ma per motivate ragioni preventive, la Regione Emilia Romagna ha confermato la chiusura delle scuole anche la prossima settimana. Questo sulla base del parere del Comitato Tecnico Scientifico nazionale, che si ripropone di aggiornare settimanalmente tale valutazione sulla base dell’andamento della situazione epidemiologica.
Ci troviamo di fronte a una situazione assolutamente imprevedibile, che ci lascia tutti un po’ spiazzati. Ci siete presenti insieme ai nostri bimbi e ragazzi e vorremmo sottolineare l’opportunità che un fatto come questo può costituire per una crescita della nostra umanità e per sviluppare nuove vie di comunicazione, di amicizia e di aiuto. Non abbandoniamoci a sensi di sconforto e commiserazione. Forse siamo chiamati a riscoprire i beni di cui godiamo e che diamo per scontati, le cose belle che viviamo ogni giorno anche nella nostra scuola: la preghiera, i canti, i sorrisi, il lavoro assiduo, attento alle esigenze di ciascuno, la nostra amicizia, certo anche le fatiche e le incomprensioni, ma sempre in un clima di prossimità; non sono cose da poco. Forse siamo richiamati a rivolgere la nostra fiducia non più alle sole nostre forze, ma principalmente a Chi ci ha voluti, amati e ci tiene per mano, anche in questa situazione incresciosa. Ricordiamoci della mostra dei Santi e degli splendidi esempi di gioia vissuta e delle occasioni di bene fatto e ricevuto anche nei momenti più difficili.
Come insegnanti ci stiamo organizzando per rendere proficuo anche questo periodo di lontananza forzata dai nostri alunni. Già la scorsa settimana avete ricevuto via mail o registro elettronico indicazioni per lo studio, esercizi da svolgere, insieme a vari materiali didattici. Martedì prossimo vi arriverà una nuova programmazione settimanale, che potrà contemplare anche diverse forme di didattica a distanza. Consultate sempre il sito, il registro e la posta elettronica. Riteniamo di non di utilizzare i social network per svariate ragioni. Cercheremo di fare attenzione alle diverse età dei nostri alunni e alle difficoltà che un’attività di scuola a distanza comporta per le famiglie. La mediazione del computer certo implica molteplici problemi, che abbiamo tutti presenti: più fratelli con un solo computer, nonni che non hanno dimestichezza con l’informatica ecc… Per questo non dovete temere conseguenze di alcun genere se per caso non riuscite ad accompagnare i vostri figli/nipoti in questo percorso. Fate quello che potete. Ci stiamo preparando, alla riapertura delle scuole, a recuperare in breve tempo il programma che non abbiamo potuto trattare in presenza. Ci sarà un periodo di riallineamento che implicherà un lavoro intenso da parte sia dei docenti che degli esperti che delle assistenti educative, ma che avrà certamente esito positivo, proprio per la capacità di interazione che caratterizza il personale della nostra scuola.
A presto, dunque. Vi siamo e vi sentiamo vicini.
 

In occasione della proroga della chisura delle scuole per il corona virus